INFO

Ogni anno, d’estate, il Parco Artistico torna a vestirsi a festa in un tradizionale evento voluto da Michele Chiarlo per festeggiare il territorio: mostre, presentazioni, giochi, degustazioni, musiche e sfide “mondiali” tra campioni del gusto, immersi nello splendido scenario delle colline del Monferrato.

Dal 2003, anno dell’inaugurazione, in cui Giancarlo Ferraris presentò personalmente la filosofia dell’intero concept, si riaccende lo spirito gioioso, ma ricco di pensiero, che avvolge migliaia di persone in un comune sentimento di comunione quasi dionisiaca con la terra d’origine.

2010

Sabato 17 luglio 2010: "Il buono in vigna"

Anche per il 2010 il Parco artistico nel vigneto "Orme su la Court " a Castelnuovo Calcea torna a vestirsi a festa nel tradizionale evento voluto da Michele Chiarlo per festeggiare il territorio e i protagonisti dei più tipici vini piemontesi.

Immagini del Parco (300dpi): clicca qui.

Un appuntamento all'insegna della bontà fin dal titolo scelto per questa edizione: “Il buono in vigna”. Un mondo di sapori, profumi e tradizioni tutto da scoprire.

Torna ancora più ricco di appuntamenti, di ospiti e di iniziative da non perdere, l'evento che annualmente Michele Chiarlo organizza nel Parco artistico sorto tra i filari dei suoi vigneti migliori: mostre, presentazioni, giochi, degustazioni, musiche e sfide “mondiali” tra campioni del gusto, il tutto immerso nello splendido scenario delle colline del Monferrato, centro della produzione vinicola piemontese più tradizionale e vero cuore della Michele Chiarlo.


2009

4 luglio 2009: "POP IN VIGNA" nel parco artistico "Orme su La Court"

Tantissimi gli appuntamenti proposti nella serata di festa tra i filari della Barbare di Michele Chiarlo; primo tra tutti, nel suggestivo e raurale spazio artistico del fienile, l'esposizione dei quadri di Ugo Nespolo, uno dei più noti e importanti artisti italiani, conosciuto in tutto il mondo ma fortemente legato alla sua terra piemontese d'origine.

L'appuntamento è per il 4 luglio 2009: la collina si accende a festa proponendo una serie di eventi guidati dal filo conduttore "Pop in vigna".

Tantissimi gli appuntamenti proposti nella serata di festa tra i filari della Barbare di Michele Chiarlo; primo tra tutti, nel suggestivo e raurale spazio artistico del fienile, l'esposizione dei quadri di Ugo Nespolo , uno dei più noti e importanti artisti italiani, conosciuto in tutto il mondo ma fortemente legato alla sua terra piemontese d'origine.


2008

12 luglio 2008 "MUSICA IN VIGNA"

Ad arricchire l'Archivio storico della memoria, l'Evento 2008, aperto al pubblico per la serata del 5 luglio, promette attimi di festa fin dal titolo: Musica in Vigna, con la celebrazione di due altri "immortali" piemontesi: Fred Buscagliene e Fausto Coppi. Due personaggi, che, ognuno a suo modo, hanno saputo portare le diverse anime di questa terra nel mondo, facendo sognare milioni di persone. L'uno con la musica del suo swing e l'aria da "duro" interpretata in tanti spettacoli e film.

L'altro con quell'espressione sempre un po' triste e la forza delle sue gambe da "uomo solo al comando", che si consacrò mito inarrivabile in una tappa tutta piemontese del Giro del '49 da Cuneo a Pinerolo. Due piemontesità differenti e uniche. Due facce di una stessa medaglia che parla di valori e tradizioni mai dimenticate. Due ambasciatori di un terra che li festeggerà in un luogo unico e magico, con le note della festa amplificate dai filari delle vigne del Parco Orme su La Court.


2007

6 e 7 luglio 2007 "LA MAGIA IN VIGNA"

Rivivranno gli anni '40, rivivrà lo stile di quel decennio, il fascino di quel tempo e dei personaggi d'eccellenza che hanno reso celebre il Piemonte nel mondo. Guglielmo Gabetto, centravanti del Grande Torino; Giacomo Morra, il Re del Tartufo d'Alba, che per primo ne nobilitò l'immagine e ne diffuse il culto culinario; l'indimenticabile Beppe Fenoglio con i personaggi di Milton e Fulvia; il mitico Borsalino, nome talmente famoso da diventare sinonimo di un particolare oggetto, e molti altri.

Inaugurazione dell' archivio multimediale permanente. In una delle sale espositive all'interno della Cascina Castello verrà inaugurato un archivio multimediale permanente dedicato ai piemontesi eccellenti, attuali e del passato, reali o immaginari. L'archivio si arricchirà di materiale informativo, documenti cartacei, oggetti, ricordi, appunti e feticci personali, allestiti con ironia e reinterpretati ad arte, in modo da creare installazioni che possano coniugare pezzi della memoria ed arte contemporanea. Ai personaggi storici si ispirerano infatti le realizzazioni degli artisti contemporanei dell'associazione O.R.M.E., autori di molte delle opere già presenti all'interno del parco. Dedo Roggero Fossati dedicherà il proprio intervento creativo al grande Gabetto. Rolando Carbone e Fabio Albino Cavanna si ispireranno rispettivamente a Borsalino e ai personaggi di Fenoglio, mentre l'omaggio a Giacomo Morra e Pellizza da Volpedo sarà a cura di Giancarlo Ferraris, artista figurativo ideatore ed autore delle etichette dei vini Chiarlo. Dello stesso Ferraris sarà allestita una mostra personale che rimarrà aperta al pubblico per l'intera stagione, lasciando spazio alle collettive nei soli giorni del 6 e del 7 luglio. Ai momenti di cultura e di memoria si alterneranno momenti più ludici, animati da artisti di strada e saltimbanchi, con il fascino degli spettacoli semplici e colorati dei tempi andati.


2006

24 e 25 giugno 2006 "ORO, ARGENTO E SBRONZO". Conversazione semiseria con i campioni dello sport

Un talk show olimpionico nel vigneto La Court." Nella vita davvero l'importante è partecipare?" Conversazione sulla competizione umana condotta da Alessandro Torcoli, caporedattore della rivista Civiltà del bere, con Alberto Tomba (la leggenda delle nevi), Livio Berruti (il mito di Roma '60), Massimo Berruti (il ras del pallone elastico), Giuseppe Vaccarini (il campione del mondo dei sommelier).

Una notte tra le vigne camminando come in un sogno tra i filari del Parco artistico tra le installazioni di Lele Luzzati e le opere di altri artisti. Nelle serate in punti diversi del Parco wine bar, prodotti tipici e musica in vigna.

Cinema sotto le stelle: "Frammenti di gloria" curato da Stefano Sardo, creatore di "Corto in Bra", esperto in cinema e cortometraggi: un blob di un'ora che presenta scene, famose e non, della storia del cinema, dove lo sport diventa leggenda.

Mostra: "Insieme per vincere" a cura di Raquel Barriuso Diez- Vittorio Amedeo Sacco. Trofei Olimpici creati da artigiani-artisti piemontesi Mostra fotografica: " Angoli privati" di Paolo Minioni. "Museo della Memoria" Ipotesi di donazione di Natale Zoppis

Due parentesi di notevole interesse "enogastronomico", riservate alla stampa: la verticale Cannubi e Cerequio: 2 miti e 3 grandi annate "piemontesi" (1996/1999/2001) e l'inaugurazione della prestigiosa boutique di Gian Domenico Negro (Arbiora), paladino della Robiola di Roccaverano.


2005

1 e 2 luglio 2005 "EROS IN VIGNA" Percorso dei Sensi tra Arte Eros e Vino

Un percorso artistico dallo stuzzicante titolo "Eros Arte e Vino" che, attraverso cascine e vigneti, ha fatto da palcoscenico, alle diverse performance degli arti sti invitati: dal fotografo tedesco Norbert Schmelz ai reading di poesie (attraverso la poesia erotica da Dante a Paolo Conte) di Giovanni Succi e della pianista Claudia Lanni, alla mostra fotografica 'Non solo Pin Up' una carrellata di copertine delle riviste più glamour degli anni '40 e '50.

Un programma intenso contrassegnato anche da un intrigante talk show: 'Non ci resta che Bacco e Venere', con la partecipazione del popolare artista televisivo Platinette, che ha risposto con sottile ironia anche alle domande più esplicite sul sesso e sull'amore.

Dedo Roggero Fossati e Ronaldo Carbone, già un creatori dei "Guardiani della Vigna", le teste segnapalo che ornano il percorso insieme ai siti di Luzzati, hanno realizzato con Giancarlo Ferraris dipinti dal vivo con modelle in vigna. Per il cinema: "Eros e Vino" un blob di un'ora che racchiude scene della storia del cinema, famose e non, dove la seduzione incontra il vino con un sorriso, curato da Stefano Sardo, creatore di "Corto in Bra", esperto in cinema e cortometraggi.


2004

11 e 12 giugno 2004 "GIALLO DI VINO" Misteri notturni in vigna

Manifestazione che si avvalse della collaborazione della Libreria del Giallo di Milano. Promozione del territorio e contaminazione fra le arti – letteratura, enologia, musica, cinema, teatro, gastronomia: un viaggio nel quale non dobbiamo scoprire l'assassino, ma il mistero del vino, scambiarci idee e suggestioni, indagare i nostri autori preferiti, il piacere di bere e leggere bene e di stare insieme.

Padrino della manifestazione un astigiano Doc, Bruno Gambarotta che con Tecla Dozio e Giancarlo Ferraris, daranno vita a questo incontro.
Gli autori ospiti delle serate: Massimo Parlotto, Giorgio Faletti, Marcello Fois, Carlo Lucarelli, Massimo Marcotullio, Andrea G. Pinketts, Roberto Valentini.

25 e 26 giugno 2004 – "CORTO IN VIGNA"
Rassegna di Cortometraggi sotto le stelle. Evento in collaborazione con Corto in Bra e Slow Food on Film.


2003

 

1 luglio 2003: "SI ACCENDE LA VIGNA" Il Parco Artistico Nel Vigneto presentato dall'Associazione ORME

L'evento dell'anno 2003 è stata l'apertura del Parco stesso e la presentazione al pubblico e alla stampa della struttura e dello spirito dell'iniziativa da parte dei rappresentati dell'Associazione, presieduta da Giancarlo Ferraris.

Dopo un breve discorso di presentazione del progetto e dei partecipanti, le vigne costellate di opere d'arte si sono aperte al pubblico.